Etichette

accessori-strumenti trucco Alkemilla Alkemilla maschera ristrutturante fragola e panna Antipodes Antos autoabbronzanti Balsamo arancio limone Alkemilla Balsamo Moringa e Girasole La Saponaria Balsamo Moringa e Lino La Saponaria Bare Minerals Bareminerals Bareskin Beautylicious Delights benecos Bio Bio Baby Biofficina Toscana Bioturm blush Brightening AHA Peel Mask Madara bronzer capelli Cattier Cellular Repair Serum Madara Chanel cipria Complexion Rescue contorno occhi corpo Couleur Caramel crema colorata Crema gemre di grano Fitocose cura della pelle Dr Bronner's; Burt's Bees Dr Haushka Eye Contour Cream Madara eye liner Fitocose Fluido antiage vit C Fitocose fondotinta Gel Bonne Mine Velours gel doccia Green Energy Organics hair care Hevea Jalus C10 Khadi La Saponaria Latte detergente mandorle Fitocose Lavera Le Volume Noir Lepo Liquidflora lozione corpo Madara Madara Cleansing Milk make u make up make up viso mascara Mater Natura Maternatura MUFE multicolor Nabla Nabla Blossom Blush Beloved Nabla Shade&Glow Saint Tropez Neve Neve Cosmetics Neve Flat Perfection Velvet Matte Neve Vernissage occhi Oleus siero ristrutturante Fitocose ombretto pelle secca Phitofilos Balsamo Gocce D'Oro Phitofilos Shampoo Gocce di seta Phyto Phytoelixir crema lavante capelli ultra secchi Phytokeratine Extreme; Phytojoba Maschera Luminosità alta idratazione Purobio Purobio; fondotinta Regenerating Night Cream Madara rossetti Sante shampoo siero skin care So Bio Etic So' Bio Etic solari TheAllNaturalFace Ultimate Face Lift Madara Vegale

venerdì 25 novembre 2016

Skin care Fitocose per pelli secche: finalmente quella giusta per me!



Sono molto soddisfatta di poter dire che, dopo diversi anni di ricerche più o meno infruttuose, testando l'impossibile nell'ecobio, anche prodotti molto costosi, ho finalmente trovato la routine di skin care che fa per la mia pelle secca, disidratata, sensibilissima e tendente alla couperose.
Il tutto è a firma Fitocose, della qual casa ho provato molte referenze negli anni, tutte anche buone, ma nessuna risolutiva: ora invece ci siamo.
(Tra l'altro, sono diventati molto veloci con le spedizioni, tipo che in 5 giorni avevo tutto).
Nel caso qualcuna si riconosca nel mio tipo di pelle, lascio dunque la mia testimonianza sperando possa essere utile:

detergenza: 
- Latte detergente alle mandorle, 150 ml, € 6,50 PAO 4 mesi



Una cremina fluida ma non troppo, priva di odore e profumi, che elimina dolcemente ma perfettamente tutto il make up (anche quello non ecobio come mascara tradizionali molto strong).
Lascia la pelle perfettamente detersa ma idratata. L'unico appunto che posso fare rispetto a  questo latte detergente, che assieme a quello all'Azulene è il mio preferito di Fitocose, è che fino a qualche tempo fa era più denso, più cremoso, il che mi piaceva di più utilizzandolo io direttamente con le mani. Ma si riesce ad usarlo benissimo anche così.

routine giorno:
- fluido antiage alla vit C, 30 ml per € 15,10. PAO 4 mesi


  

Una cremina fluida, molto umettante (non saprei davvero come altro descrivere la texture), dal sentore leggermente erbaceo ma molto lieve. Idrata a fondo ed elimina da subito la sensazione di secchezze e tiraggio. Assorbe molto bene, e nutre più di un siero o gel acquoso.

- Crema al germe di grano: 50 ml per € 12,90. PAO 4 mesi

Una texture corposa seppure sufficientemente fluida da non risultare di difficile stesura. Adatta a pelli decisamente secche o per il grande freddo. Odore quasi impercettibile, no profumo. La pelle la assorbe bene, non resta lucida e però è ben nutrita e protetta. Conta tra l'altro sul germe di grano, squalano, burro di karitè, sodium PCA (forte idratante), ceramidi, vitamina E e jaluronato sodico. Nel mio caso, ne sono certa, la differenza l'ha fatta lei. 

routine notte:
- Oleus siero ristrutturante: 30 ml per € 15,10, PAO 4 mesi

Un olietto leggero, combinazione di olio di rosa rubiginosa, squalano, olio di enotera, olio di borragine, Vit A palmitata e vit E. Si assorbe meravigliosamente, senza risultare untuoso (lo so, sembra assurdo parlando di olio, ma fidatevi) e niente, anche usandolo da solo la pelle al mattino è più turgida, l'incarnato più omogeneo, insomma più bella. Non so cosa garantisca questo effetto, ma lo fa. E nessun olio, o nessuna combinazione di olii usata in passato, mi ha mai dato risultati simili (per non parlare della sensazione di benessere appena lo si applica...) Grana della pelle liscissima e compatta.

Impressioni:
Dunque, da qualche settimana sto utilizzando in combo i prodotti che vi ho descritto, e mi sto trovando divinamente (chi mi segue, sa che è molto, molto difficile che io dia un giudizio anche solo positivo su un prodotto: qui è decisamente entusiastico!). Probabilmente ho  azzeccato quello che serviva ad una pelle molto bisognosa come la mia, perchè gente, me l'ha letteralmente cambiata! Le irregolarità della superficie, le lineette da disidratazione, le pellicine: tutto sparito! Praticamente, mentre fino a qualche settimana fa ero disperata perchè per quanta crema ci mettessi, la pelle era sempre secca, tirata, segnata, ed arrossata, ora è compatta, luminosa, liscia, al punto che non sento nemmeno la necessità di applicare fondotinta: mi piace guardarla così come è. Vedo inoltre che regge molto meglio sbalzi e irritazioni da agenti esterni (freddo, aria, sudore) senza arrabbiarsi ed arrossarsi.
Sul PAO molto breve di Fitocose, preciso che per esperienza in realtà la durata dei prodotti è molto, molto superiore, di diversi mesi. Questo sia perchè proprio tecnicamente basta sincerarsi che il prodotto non sia alterato nella consistenza e nell'odore, e si può continuare ad usarlo tranquillamente, sia perchè io stessa l'ho verificato molte volte coi loro prodotti, perciò non vi freni il Pao solo pruduenzialmente così breve.
Quindi, se vi riconoscete in questo tipo di pelle, prendete serenamente in considerazione questi prodotti perchè a mio avviso valgono.

Voto: 9

lunedì 31 ottobre 2016

novità capelli La Saponaria: Balsamo Moringa Girasole e leave in Moringa Lino

Ciao a tutte! Oggi vi recensisco due  nuovissimi prodotti di hair care che ho acquistato qualche settimana fa da OnlyBio,  e-commerce che mi piace molto per la varietà della selezione e la celerità della consegna (unita ad un imballo molto carino e generosità nei campioncini!)

Sono i due ultimissimi nati in casa La Saponaria, azienda ecobio italiana che immagino tutte conosciate, quindi non mi dilungherò sulla filosofia.
Io ho capelli secchissimi e trattati, che devo lavare di continuo per via dello sport, dunque sono sempre alla ricerca di prodotti hair care che nutrano e idratino, ma tanto tanto!
La scelta è dunque caduta sul Balsamo Moringa e Girasole, nutriente e ristrutturante per capelli trattati, € 7,60 per 150 gr,  e il balsamo-leave in Moringa e lino, sempre € 7,60 per 150 gr
  
  
   

Conoscevo già La saponaria, poichè ho utilizzato ed uso con soddisfazione lo Shampoo al Girasole e arancio, con cui mi sono trovata bene, dunque ho voluto dare una ulteriore chance alla casa.
Ebbene: la prima "delusione" è derivata dalla poca quantità contenuta nei flaconi: il taglio per entrambi è  da 150 gr, non 250 come per tutti gli altri prodotti normalmente in commercio nel settore.
Preciso: cosa che leggendo sul sito si capisce benissimo, eh? Nulla di scorretto. Però...Insomma, ci sono rimasta un po' male vedendo quanto poco avevo acquistato con € 7,60.

le proporzioni con la mano....

Gli inci sono assolutamente ecobio e validi, nulla da dire: ricchi di condizionanti e districanti, niente siliconi ecc.
Inci balsamo Arancio e Moringa:
Aqua, Propanediol, Aloe Barbadensis Leaf Juice*, Cetearyl Alcohol, Behenamidopropyl Dimethylamine, Linum Usitatissimum Seed Oil*, Helianthus Annuus Extract*, Linum Usitatissimum Seed Extract*, Moringa Pterygosperma Seed Extract, Citrus Aurantium Amara Flower Water*, Cananga Odorata Flower Oil, Pelargonium Graveolens Flower Oil*, Citrus Aurantium Dulcis Peel Oil Expressed*, Glycerin, Lactic Acid, Ethyl Lauroyl Arginate Hcl, Limonene, Benzyl Alcohol, Cinnamic Acid, Citronellol, Geraniol, Linalool, Maltodextrin (*da agricoltura biologica).

Inci leave in Moringa e Lino:
Aqua, Aloe Barbadensis Leaf Juice*, Propanediol, Cetearyl Alcohol, Butyrospermum Parkii Butter*, Cetearyl Olivate, Glycerin, Sorbitan Olivate, Pca Glyceryl Oleate, Ethylhexyl Stearate, Linum Usitatissimum Seed Extract*, Moringa Pterygosperma Seed Extract, Fructooligosaccharides, Saccharide Isomerate, Citrus Bergamia Peel Oil Expressed, Pogostemon Cablin Leaf Oil, Pelargonium Graveolens Stem Leaf Oil*, Lavandula Hybrida Oil*, Sodium Pca, Xanthan Gum, Lactic Acid, Ethyl Lauroyl Arginate HCl, Sodium Phytate, Benzyl Alcohol, Limonene, Cinnamic Acid, Linalool, Citronellol, Geraniol, Maltodextrin, Citric Acid, Sodium Citrate (*da agricoltura biologica).


Impressioni: 

il Balsamo Arancio e Moringa fa quel che promette, districa benissimo pur in piccola quantità (e bisogna imparare a dosarlo, effettivamente rende molto, e del resto altrimenti in due/tre applicazioni sarebbe terminato...), idrata abbastanza, lasciando un delicatissimo profumo di arancio che svanisce all'asciugatura. Nulla però di diverso da quello che fanno tutti gli altri balsami del ramo ecobio che ho testato (e sono tantissimi...). La consistenza è parecchio fluida.

il leave in alla Moringa e Lino consistenza un po' cremosina, un misto tra crema e gel diciamo, profumo erbaceo delicatissimo, devo ancora capirlo bene; effettivamente toglie il crespo, almeno un po', ma tende ad appesantire (io ho capelli fini e secchi secchi, ma leggermente mossi e mi piace usare questo genere di prodotti per lasciare asciugare i capelli all'aria ed evidenziare un po' movimento e definizione delle onde stenterelle che riesco a tirar fuori se mi impegno...). Comunque sia, nulla di diverso da altri prodotti analoghi che ho usato (penso soprattutto alla crema ristrutturante o  alla lozione ricci morbidi di Biofficina Toscana, che ho usato e che comunque non ho trovato miracolose) 

In definitiva: prodottini senz'altro validi, ma nulla di miracoloso. Del resto, io di miracoloso in questo settore non ho trovato ancora nulla, nè quanto ai capelli nè quanto alla pelle secchissima e perennemente  disidratata...

Voto:
6/7

domenica 2 ottobre 2016

Bare Minerals Complexion Rescue: ottimo

Un prodotto che ho molto apprezzato questa calda estate è stata la crema colorata in gel con SPF 30 di Bare Minerals, la Complexion Rescue.




Come noto Bare Minerals non produce ecobio, ma in ogni caso propone prodotti dall'inci estremamente curato, a base di pigmenti minerali, senza siliconi, petrolati e parabeni. Quindi a mio avviso un buon compromesso tra resa estetica e funzionale e composizione, considerata soprattutto la facile reperibilità (in tutti i Sephora, spesso con scontistiche interessanti anche del 20%).
L'inci come dicevo è ben fatto (approvato anche da Lola dell'Angolo di Lola); conta tra l'altro olio di  cocco frazionato con funzione emolliente, squalano (potente idratante antiage), acido ialuronico, e numerosi estratti vegetali dal potere fortemente idratante.

Inci: Aqua (water), coconut alkanes, propanediol, squalane, trehalose, isostearic acid, glycerin, silica, agar, caprylic/capric triglyceride, globularia cordifolia callus culture extract, salicornia herbacea extract, melilotus officinalis extract, coco-caprylate/caprate, butylene glycol, lauroyl lysine, sodium hyaluronate, succinoglycan, polysorbate 60, cellulose gum, polyglyceryl-4 laurate/succinate, sorbitan sesquiisostearate, magnesium stearate, magnesium hydroxide, magnesium chloride, potassium chloride, calcium chloride, potassium sorbate, phenoxyethanol. may contain: titanium dioxide, iron oxides.

Questa crema colorata offre un alto indice di protezione - SFP 30 - a base di soli filtri fisici, e con indice PA +++, ovvero protezione anche contro gli UVA, quelli che penetrano maggiormente in profondità nel derma: non arrossano, ma combinano molti guai, e non solo a livello di collagene e dunque di rughe.
Per me che sto parecchio all'aperto, era una tentazione troppo ghiotta dunque, provato un generoso campioncino da Sephora (se li chiedete, ve li preparano sempre) ho potuto testare il prodotto e poi l'ho acquistato.
29 € per 30 ml, PAO 12 mesi, io in colorazione 7 Tan.
    
   


La consistenza è  quella di una crema gel, estremamente idratante: la sensazione addosso è davvero molto piacevole, per chi come me ha una pelle secca o mista a tendenza secca.
Confort estremo. Poi la fisso con un po' di polvere di riso, o cipria, e dura pazzescamente perfetto fino a sera, nonostante sudate, temperature torride ed umidità.
Lasciando la pelle bella fresca ed idratata, e un aspetto curato.
La coprenza è medio-bassa: in effetti, il prodotto, essendo un gel, non copre, ma uniforma molto bene discromie, rossori e segni.
Quando la sera ci si strucca, la pelle è più bella, più fresca, ben idratata. L'ho apprezzato veramente molto.
Io personalmente la stendo con le dita, oppure con un round kabuki di Sygma,
comunque un pennello a setole molto fitte e compatte e testa quasi piatta. Viene bene in entrambi i casi.
Giudizio:
Per quanto mi riguarda, il mio giudizio su questo prodotto è estremamente positivo. Mi è piaciuto molto, rende bene, è piacevole da usare e dona grande idratazione. Per il caldo, un ottimo prodotto soprattutto considerando la leggerezza della texture che lascia respirare la pelle e l'alto fattore di protezione.
Decisamente promosso
Voto:
8

Bare Minerals Bareskin Pure Brightening Serum Foundation: promosso!



Oggi recensisco un prodotto Bareskin, che come noto è una marca americana di prodotti make up basati sul minerale: non ecobio, ma compromesso ragionevole alla luce della buona composizione (no siliconi, no petrolati nè parabeni), ridotta, essenziale, senza profumazioni di sintesi aggiunte.
Il concept è un prodotto make up performante, e che faccia contemporaneamente del bene alla pelle.
Molto noti da anni i loro fondi minerali, coi quali (come per tutte le polveri) non mi trovo molt bene causa secchezza della pelle, che mal si accorda con la polvere minerale che, di per se', asciuga ancor di più.
Comunque.
Essendomi trovata divinamente questa estate col loro Gel colorato SPF 30, il Complexion Rescue cioè, ho voluto dare una chance al fondotinta in siero che la Casa propone, ovvero il Bareskin, che ho acquistato in tonalità n. 08 (Bare beige).
Questo prodotto, che reperite facilmente in tutti i punti vendita Sephora per circa € 34 per 30 ml di contenuto, PAO 12 mesi, è un fondotinta fluido, che va ben shackerato prima dell'uso per consentire alle polveri minerali di emulsionarsi bene con la fase liquida - il siero - vanta tra gli ingredienti del siero estratti di cellule staminali di lillà, acido ialuronico e vitamina C, con proprietà antiox e protettive.
Ha un SPF 20, che non guasta mai, determinato da filtri fisici.


Impressioni:
Appena steso, ha un odore un po' da olio, ed anche la consistenza sembra vagamente oleosa (avete presente il fondotinta liquido So' Bio, che avevo recensito qui? ecco, molto simile....solo in prima battuta, però. La riuscita di questo di Bareminerals è infinitamente superiore)
Utilizzato con il suo particolare pennello  questo (Bareminerals propone un pennello studiato ad hoc per ciascuno dei propri prodotti: questo ha uno speciale serbatoio centrale su cui far cadere la goccia di prodotto che occorre), in quantità omeopatiche, poichè con 4 gocce - si, proprio gocce - si applica molto facilmente sulla pelle, che uniforma molto bene sia pure mantenendo un finish naturale e leggero.
  
Bareskin 08
  
Bareskin n. 08 sfumato
Poi bisogna dargli il tempo d fondersi con la pelle ed "asciugare", eventualmente fissandolo con una cipria. Io Possiedo anche la loro Mineral Veil, polvere fissante a base di amido di mais, ma onestamente non mi pare questo granchè. Una normalissima polvere di riso mi pare migliore, così come qualsiasi altra cipria possediate, bio o meno.
Il finish è semioleoso appena applicato, ma dopo due minuti e un filo di cipria è asciutto, senza risultare gessoso o polveroso.  Naturale ma curato.
Il prodotto comunque mi piace parecchio: dura inalterato molte molte ore, anche se ad es a me, che ho la pelle soprattutto sulle gote molto secca, tende ad evidenziare un po' le pellicine se non ci metto sotto una generosa dose di idratante. Quindi almeno per me il siero di cui è costituito il fondo, non è sufficiente da solo.
Si stende comunque altrettanto bene con una beauty blender, un po' più difficilmente con le dita, poichè è molto liquido, ma non è impossibile: il pennello apposito quindi non è a mio avviso strettamente indispensabile.
Giudizio:
Reputo  Bareskin un gran bel prodottino, che dura molto visto che se ne usa pochissimo (ha una altissima resa): dunque, alla fine non costa nemmeno troppo. Idrata effettivamente molto bene la pelle, anche se è in ogni caso necessario applicarlo sopra un trattamento idratante. Infine, lo ritengo adatto a elli secche o misto secche, non direi a pelli grasse o molto oleose. Copertura media, finish naturale, tenuta ottima (se fissato con un minimo di cipria).
Voto:
7  e  mezzo

Mater Natura Spray Lucidante Anticrespo con equiseto





Ennesimo prodotto che non mi ha soddisfatta.
Presa dall'entusiasmo per l'ultimissimo nato in casa Mater Natura (con cui non mi ero trovata bene, vedi qui la mia precedente recensione della maschera, che proprio non mi era piaciuta), ho voluto dare una chance al nuovissimo spray che promette meraviglie anticrespo e condizionanti-disciplinanti.

INCI: Dodecane, Dicaprylyl ether, Ethylhexyl stearate, Cocoglycerides, Decyl oleate, Squalane, Argania spinosakernel oil (*), Prunus amygdalus dulcis (Sweet almond) oil (*), Sesamum indicum (Sesame) seed oil (*), Equisetum arvense extract (*), Helianthus annuus (Sunflower) seed oil (*), Lavandula angustifolia (Lavender) flower extract (*), Citrus medica limonum (Lemon) leaf extract (*), Mentha piperita (Peppermint) extract (*), Rosmarinus officinalis(Rosemary) extract (*), Salvia officinalis (Sage) extract (*), Vanilla planifolia fruit extract, Tocopheryl acetate, Tocopherol, Parfum [Fragrance], Benzyl salicylate, Limonene, Alpha-isomethyl ionone, Citronellol, Hexyl cinnamal,Linalool, Coumarin.

L'inci sembra valido, sebbene con molti olii in primissima posizione: ma c'è l'equiseto, noto fitoestratto dalle proprietà remineralizzanti e sostantivanti per il capello. Inoltre, io ho capelli ultrasecchi, dunque mi sono detta: proviamo.
Tanto più che con estrema costernazione giorni fa ho inavvertitamente fatto cadere lo spray lucidante di Biofficina Toscana (presente? flacone in vetro e olietti leggeri....vetri e olii sparsi per il bagno, ovviamente appena pulito....che il Signore mi perdoni per le espressioni indispettite che mi sono sorte spontanee...)
Quindi, su Ecco-Verde mi sono accattata lo spray MN per € 12,99 per 100 ml.
Flaconcino carino, in plastica, coi colori e grafica della marca. 
Testato subito.
Dunque: profumo delicato e buono, ma un po' nauseante, con sentori di cocco; ma fin li, chi se ne, se fa il suo dovere.
Il problema è che unge, tanto. Troppo. Anche solo con 1 singolo pump di prodotto sui palmi, poi passati sulle lunghezze, è troppo. Unge, e anche dopo ore si vede che la ciocca è unta.
Per dire: con lo spray di Biofficina Toscana (che a questo punto ricomprerò immediatamente, perchè questo di Mater per me è inutilizzabile), dovevo applicarne 3/4 pump, prima di vedere effetti vagamente unti e che comunque dopo mezz'ora al massimo sparivano, attesa la secchitudine del mio scalpo.
Quindi, per quanto mi riguarda, ennesimo prodotto Mater Natura bocciato. Peccato, perchè astrattamente la composizione mi pareva assolutamente valida e il prodotto piacevole. Ma non funziona, almeno per me (capelli fini, mossi, secchi)
Voto:
5

mercoledì 31 agosto 2016

ancora Neve Cosmetics: Cipria Flat Perfection Velvet Matte e lip gloss Vernissage

Oggi vi lascio le mie impressioni di utilizzo di due prodotti Neve Cosmetics che uso da qualche mese, ovvero le new entry cipria Flat Perfection Velvet Matte e il lipgloss Vernissage nella nuance Dancers in pink.


Come noto Neve Cosmetics non produce ecobio, ma ha comunque  attenzione alla composizione dei propri prodotti di cosmesi, non usa siliconi, petrolati ed è comunque adatta a vegani e vegetariani.
Ho acquistato i prodotti direttamente sul sito ufficiale (sono stravelocissimi),  8 grammi per  € 14,90 la cipria e 4 ml ad  € 9,90 per il gloss.

INCI CIPRIA:
Ingredients: Talc, Cetearyl Ethylhexanoate, Kaolin, Aluminum Starch Octenylsuccinate, Caprylyl Glycol. May contain (+/-): C.I. 77891 (Titanium Dioxide), C.I. 77491 (Iron Oxide), C.I. 77492 (Iron Oxide), C.I. 77499 (Iron Oxide)

INCI GLOSS:
Ingredients: Ricinus Communis (Castor) Seed Oil, Silica Dimethyl Silycate, Cera Carnauba/Copernicia Cerifera (Carnauba) Wax, Dimer Dilinoleil Dimer Dilinoleate, Macadamia Ternifolia Seed Oil, Punica Granatum Fruit Extract, Lecithin, Tocopherol, Ascorbyl Palmitate, Citric Acid, Caprylyl Glycol, Water, Glycerin, 1-2 Hexanediol, Tropolone, Aroma (Flavour). (+/-) May Contain: Ci 77019 (Mica), Ci 77861 (Tin Oxide), Ci 77947 (Zinc Oxide), Ci 77891 (Titanium Dioxide), Ci 77491 (Iron Oxide), Ci 77492 (Iron Oxide), Ci 77499 (Iron Oxide), Ci 77742 (Manganese Violet), Ci 77007 (Ultramarine), Ci 77510 (Ferric Ammonium Ferrocyanide), Ci 42090 (Blue 1 Al Lake), Ci 19140 (Yellow 5 Al Lake), Ci 15850 (Red 7 Ca Lake), Ci 15850 (Red 6 Na Lake).


oipnione:
la cipria effettivamente opacizza molto, anche troppo per i miei gusti. Applicata con un piumino si nota eccessivamente, da un effetto gessoso ed innaturale che non mi piace. Invece trovo renda bene con un pennello da polveri molto grande, il che però comporta relegarla ad un uso domestico e non per i ritocchi durante il giorno portandosela in borsetta. Peccato, perchè la confezione è estremamente graziosa e chic.
Il colore è universale: un colore neutro, molto chiaro, che a prima vista sembra un po' bianco ma in realtà scompare e si adatta all'incarnato.
   

   
la cipria una volta sfumata


Quanto al gloss, mi piace davvero molto. Purtroppo sono negata per fare le foto macro, e avendole fatte di mattina (luce fredda) tende ad enfatizzarsi la componente rosa-blu, mentre questo gloss nella nuance che possiedo è decisamente un rosa caldo, che esalta l'abbronzatura, scalda il colorito. Lo definirei un oleandro caldo....mi sarò spiegata?....
  
luce mattutina, fredda


Idrata, non ha glitter, dura molto a lungo e si sente che ha una texture non proprio leggerissima, ma in ogni caso non infastidisce nè appiccica.
Dura parecchio. Io ve lo mostro anche accostato alla matita labbra Amore, sempre di Neve, sia per darvi un parametro per leggere bene la nuance, sia perchè trovo che stiano molto bene assieme, anche se il gloss non necessita di per se di essere applicato con la matita (è molto bello anche applicato da solo in velocità).
in basso, Vernissage Dancers in pink; in alto, comparazione con Ballerina matita labbra Neve

Detto questo, due prodotti davvero carini e validi, che ricomprerò.
Voto:
8 1/2 

lunedì 29 agosto 2016

Fitocose: Jalus C 10






Un prodotto che mi è veramente piaciuto questa estate è il fluido viso Jalus C 10 di Fitocose (qui) , un siero dedicato alle pelli mature (ma fruibilissimo da tutte, in realtà),  con un'alta concentrazione di vit C (al 10%) e con l'aggiunta di niacinamide, attivo con funzione antiage e schiarente, come pure del resto la stessa vit C. La formula non conta più al secondo posto il gel di aloe, che del resto Fitocose sta pian piano eliminando dai suoi prodotti, e io ne sono contenta, perchè sarò l'unica ma a me non fa impazzire e comunque a volte il gel di aloe può dare irritazioni cutanee in chi fosse predisposto.
La composizione vanta quindi glicosaminglicani e acido jaluronico - più correttamente: sodio ialuronato- : molecole che servono a donare turgore alla pelle tramite la forte idratazione degli strati superficiali dell'epidermide che consentono.
La consistenza è quella di un gel semiliquido, trasparente,  inodore e che si assorbe immediatamente. 
Non resta appiccicoso, effetto che odio, e consente di truccarsi immediatamente dopo l'applicazione.
NB: la casa produttrice consiglia di utilizzarlo la sera, o comunque di non esporcisi direttamente al sole.
Io in realtà l'ho usato di sera e di mattina, sia pure senza esporre direttamente il viso al sole, e anche sotto al solare. Nessunissimo problema

Dunque, questo sieretto leggero - adattissimo in estate quando tutto fa sudare! questo prodotto, no- promette di schiarire eventuali discromie (magari da macchie solari), uniformare l'incarnato, idratare profondamente le pelli secche e bisognose.

E per quanto mi riguarda, io che la pelle ce l'ho effettivamente secca e bisognosa, devo confermare che fa quel che promette: se per le discromie non ci si possono aspettare miracoli, è però vero che già dopo qualche settimana di uso continuo l'incarnato in generale è più omogeneo; il colorito molto più luminoso (sembra quasi di essere vagamente abbronzati, anche se come me non si può prendere il sole). E si, un certo turgore in più lo si nota.
Insomma: è difficile dire perchè, ma la pelle appare più bella e il viso più luminoso.
E a me interessa questo.
Inoltre, ho notato un piacevole effetto non previsto: grande diminuzione dei rossori da couperose che mi affliggono: sembra insomma che questo prodottino lenisca, anche se non so bene perchè, ma lenisce in maniera che moltissimi prodotti dedicati non hanno mai fatto, almeno nel mio caso.
Il tutto per € 19,90 per  30 ml di prodotto, il che non mi pare male anche perchè ne basta veramente poco per applicazione (un paio di piccocli zic per tutto il viso).
Il flacone è airless, quindi estremamente igienico e consente di mantenere inalterati i componenti che non sono così esposti a luce ed aria (come noto, deleteri per la Vit C)
Ritengo che in inverno non sia sufficiente da solo per pelli secche e miste a tendenza secca: invece col gran caldo è un prodottino interessantissimo per tutte le pelli, perchè non fa lucidare nè sudare.
Certamente quindi lo riacquisterò.
Voto:
8

giovedì 25 agosto 2016

Nabla: Bronzer Shade&Glow e Blossom Blush

Ho acquistato all'inizio dell'estate su BioEco-Shop due prodotti Nabla di recente uscita, che mi incuriosivano: il Bronzer Shade & Glow tonalità Saint Tropez, e il blush Blossom in tonalità Beloved (che però ho trovato solo in versione refill, essendo esaurita in quel momento la versione con astuccio).

Ho pagato € 12,51 per 3,5 gr di prodotto il bronzer, mentre € 9,45 il blush, sempre 3,5 gr.





INCI BRONZER: talc, mica, squalane, zinc stearate, diisopropyl sebacate, capryloyl glycine, undecylenoyl glycine, tocopherol, silica, cocos nucifera (coconut) oil, hibiscus sabdariffa flower extract, gardenia tahitensis flower, tin oxide, alumina, limonene, linalool, parfum (fragrance). +/− (may contain): ci 77891 (titanium dioxide), ci 77491 - ci 77492 - ci 77499 (iron oxides), ci 77742 (manganese violet), ci 77007 (ultramarines), ci 16035 (red n.40 lake), ci 15850 (red 7 lake, red 6), ci 19140 (yellow 5 lake).

INCI BLUSH: talc, mica, squalane, zinc stearate, diisopropyl sebacate, capryloyl glycine, undecylenoyl glycine, tocopherol, silica, cocos nucifera (coconut) oil, hibiscus sabdariffa flower extract, gardenia tahitensis flower, tin oxide, alumina, limonene, linalool, parfum (fragrance). +/− (may contain): ci 77891 (titanium dioxide), ci 77491 - ci 77492 - ci 77499 (iron oxides), ci 77742 (manganese violet), ci 77007 (ultramarines), ci 16035 (red n.40 lake), ci 15850 (red 7 lake, red 6), ci 19140 (yellow 5 lake).


Come noto, i prodotti Nabla non sono eco bio, ma hanno un inci comunque ragionevole (senza porcherie).
Sono comunque vegan free, cruelty free e senza siliconi, ftalati, olii minerali.

Entrambi i prodotti sono mat, adatti all'estate. 
Le tonalità sono calde, esattamente come volevo io. Il profumo è molto buono, vagamente vanigliato-fiorito, piacevolissimo.
In generale mi piacciono, tuttavia noto che il blush è davvero poco scrivente, quasi come se si fosse creata in superficie una specie di patina che sigilla il pigmento. In ogni caso basta ripassare un po' di volte il pennello sulla cialda, e si preleva comunque il prodotto.
Ma potrebbe anche dipendere dal fatto che avendolo acquistato in refill, il guscio in pvc che lo racchiude non si chiude perfettamente e magari ciò altera in qualche modo il prodotto.
Però il colore è favoloso.
Il bronzer è estremamente naturale, adatto ad un incarnato medio/chiaro.
La durata è decisamente molto buona.
Nel complesso, prodotti che mi piacciono e che mi invogliano a provare altro di Nabla (a suo tempo, avevo provato le tinte labbra che però non mi hanno fatto impazzire, ma non perchè non fossero buoni i prodotti: è che a me non piace quel genere di impatto visivo; troppo colore, troppo saturo, e invece io cercavo un gloss).
Voto:
7

Alkemilla Maschera Ristrutturante Fragola e panna: promossa

   


Ottimo prodottino - che se va bene per me con il deserto del Kalahari che ho in testa... - acquistato qualche tempo fa su  BioEcoShop   (ottimo estore, molto fornito e con grande selezione) a  € 9,72 per  200 ml.

INCI:
 Aqua [Water],Cetyl alcohol,Behenamidopropyl dimethylamine,Vanilla planifolia fruit extract,Butyrospermum
parkii (Shea butter) butter,Prunus amygdalus dulcis (Sweet almond) oil (*),Theobroma cacao (Cocoa) seed butter (*),Linum
usitatissimum (Linseed) seed extract (*),Prunus amygdalus dulcis (Sweet almond) fruit extract (*),Helianthus annuus
(Sunflower) seed extract (*),Hydrolyzed soy protein,Caramel,Lactic acid,Benzyl alcohol,Parfum [Fragrance],Caprylic/capric
triglyceride,Myristyl lactate,Sodium benzoate,Sodium dehydroacetate,Sorbitol,Glycerin,Xanthan gum

Cercavo una variante all'ottimo Balsamo arancio e limone, recensito qui, e ovviamente essendomi trovata bene con questa casa ho voluto partire da qui. E ho fatto bene!
Va detto che a differenza del balsamo appena citato, questa maschera è parecchio meno densa e più scivolosa; ha un profumo golosissimo di marshmallow alla fragola, che persiste abbastanza dopo l'asciugatura. Ma soprattutto, anche con 3 minuti di posa districa tantissimo e lascia i capelli molto lucidi, nutriti, definiti ed idratati.
Ne basta veramente poca, per cui anche il rapporto qualità prezzo è assolutamente onesto.
Per me dunque è decisamente promossa, soprattutto considerando che ho capelli estremamente secchi, fini, un po' mossi e tendenti al crespo e che faccio sempre tanta fatica a trovare un balsamo o una maschera che mi diano il risultato che cerco, e spesso non condivido i giudizi entusiastici che leggo in rete sui prodotti che vanno per la maggiore.
La ricomprerò senz'altro, così come proverò altri prodotti di Alkemilla essendomi trovata bene in generale con diverse referenze della casa.
Voto:
8

Phyto : bocciatura assoluta

Dopo lunga pausa, riprendo a recensire spinta soprattutto dal nervoso e dallo sconforto (dovrei probabilmente inaugurare la rubrica "soldi buttati nello sciacquone"...).
Si tratta di Phyto, la nota marca francese venduta in farmacia, dedicata ai capelli e strutturata attorno a materie prime vegetali,  senza siliconi, parabeni, olii minerali seppur non ecobio.


Inci Phytokeratine Extreme:

Paeonia Officinalis Flower Extract (Extraction De Pivoine), Cetearyl Alcohol (Dérivé D'huile De Coco), Isodecyl Neopentanoate, Dicetyldimonium Chloride (Dérivé De Colza), Stearyl Alcohol (Dérivé D'huile De Coco), Distearyldimonium Chloride, Aqua / Water / Eau (Constitutive Des Matières Premières), Pouteria Sapota Seed Butter (Beurre D'amande De Sapotier), Dipalmitoylethyl Hydroxyethylmonium Methosulfate, Mauritia Flexuosa Fruit Oil (Huile De Buriti), Isopropyl Alcohol, Ceteareth-33 (Dérivé D'huile De Coco), Glyceryl Stearate, Parfum / Fragrance, Ceteareth-20 (Dérivé D'huile De Coco), Polyquaternium-10 (Dérivé De Cellulose De Bois), Ricinoleamidopropyltrimonium Methosulfate, Adansonia Digitata Seed Oil (Huile De Baobab), Panthenol (Provitamine B5), Hydrolyzed Corn Protein, Hydrolyzed Soy Protein, Hydrolyzed Wheat Protein (Hydrolysats De Protéines De Maïs, Soja Et Blé), Tocopherol, Phenoxyethanol, Citric Acid, Caprylyl Glycol, Tetrasodium Edta, Maltodextrin (Pomme De Terre), Ci 75470 / Carmine, Methylchloroisothiazolinone, Methylisothiazolinone.

Origine Végétale & Naturelle / Botanical & Natural Origin.

INCI Phytojoba Maschera luminosità alta idatazione:

Angelica Archangelica Seed Extract (Extraction D'angelique), Cetearyl Alcohol (Derive D'huile De Coco), Water / Aquaiconstitutive Des Matieres Premieres), Cetyl Alcohol (Derive D'huile De Coco), Cetrimonium Chloride, Dipalmitoylethyl Hydroxyethylmonium Methosul-Fate, Guar Hyoroxypropyltrimonium Chloride (Derive De Gomme Guar), Isodecyl Neopentanoate, Simmondsia Chinensis (Jojoba) Seed Oil Ricinoleamidopropyltrimonium Methosu Lfate (Derive D'huile De Ricin), Citrus Aurantium Dulcis (Orange) Oil Limonene, Decyl Glucoside, Ceteareth-20 (Derive D'huile De Coco), Wheat Amino Acids (Acides Amines De Ble), Tetrasodium Edta, Fragrance / Parfum, Benzophenone-4, Citric Acid, Methylisothiazolinone, Phenoxyethanol Phosphoric Acid, Potassium Sorbate,


Inci Phytoelixir Crema lavante capelli ultra secchi

Saponaria Officinalis Leaf/ Root Extract. Cetearyl Alcohol. Isodecy Neopentanoate. Glycerin. Zea Mays (Corn) germ Oil. Aqua/ Water/Eau. Decyl Glucoside. Stearyl Alcohol. Behentrimonium Methosulfate. Hydroxyethylcellulose. Cocos Nucifera (Coconut) Oil. Macadamia Ternifolia Seed oil. Narcissus Poeticus Flowe Wax. Ceteareth-33. Xylitylglucoside. Parfum / Fragrance. Zea Mays (corn) Oil Anhydroxylitol. Corylus Avellana (Hazel) Seed Oil. Guar Hydroxypropyltrimonium Chloride. Sodium Benzoate. Sodium Salicylate. Citric Acid. Polyglyceryl-3 Distearate. Xylitol. Polysorbate 60. Tocopherol. Myristic Acid. Palmitic Acid. Benzyl Alchool. Potassium Sorbate. Triticum Vulgare (Wheat) Flour Lipios. Seta-Carotene.

Il costo è medio alto, ma se un prodotto è valido, non me ne curo. Se il prodotto fa pena, invece....
Il pregio di questi prodotti è che sono facilmente reperibili, quindi mi sono lanciata.
Dapprima, qualche mese fa, avevo acquistato la Maschera Phytokeratine Extreme (questa), ben 42,00 € per 200 ml. Ma prometteva miracoli; ero in un momento di sconforto capillifero; avevo letto recensioni entusiastiche, et voilà, presa all'amo.
Poi il packaging estremamente elegante e la consulenza della farmacista avevano pesato la loro.
  

Ma  già al primo utilizzo, mi ero accorta che il prodotto non andava assolutamente bene e certo non manteneva le promesse: innanzitutto non districava, era difficilissimo da stendere a causa della consistenza durissima, nemmeno profumava. Un risultato leggermente migliore avevo ottenuto evitando di tamponare l'eccesso di acqua dai capelli prima di applicarla (quindi dovendola usare mentre mi facevo la doccia, e non potendo lasciarla in posa pena sgocciolamenti pazzeschi in giro per casa).
In più non ha alcun profumo, manco di olii essenziali. Nulla. Insomma, non solo non funziona, ma non è manco piacevole da usare.
Ma, mi ero detta, hai sbagliato tu: questa è una maschera ristrutturante per capelli trattati e che si spezzano, invece i tuoi sono "solo" secchi.
Comunque alternandola ad altri prodotti ho cercato di usarla, almeno per ammortizzare un po' la spesa importante.
Poi, qualche giorno fa, sempre alla ricerca Del Prodotto (....maledetta me, che lascio la via vecchia eccetera...) mi sono fatta convincere a scucire altro denaro, e non poco, per provare anche la Phytoelixir Crema Lavante per capelli ultra secchi (questa), che ho pagato sempre in farmacia € 15,00 per 100 (soli) ml, nonchè la  Phytojoba maschera luminosità alta idratazione (questa), € 22,00 per 200 ml.
   

Poichè devo lavare di continuo i capelli perchè faccio sport, ho pensato che fosse bene partire da un lavaggio molto delicato e con pochi o nulla tensioattivi, per evitare di impoverire eccessivamente lo strato idrolipidico (che secondo me io proprio non ho) di capelli e cuoio capelluto, continuando poi con una maschera idratante.
Peggio che mai: provati in combo, il risultato sono stati capelli ancora più secchi e crespi, un nido di paglia, impettinabili e disidratati. Da raccogliere immediatamente e lasciare li fino al successivo lavaggio, previo mega impacco di olio di cocco per rimediare almeno un po'.
Ho eseguito alla lettera le istruzioni della casa, letto attentamente i lunghi bugiardini contenuti nelle confezioni, ma nulla.
Ho provato anche ad usarli separati, con un altro shampoo o con un altro balsamo, ma niente da fare.
Prodotti che quindi butterò senza riuscire ad usarli, perchè veramente il risultato è orribile.
Onestamente non so come mai ci siano in giro anche lodi sperticate. O è colpa dei miei capelli, sicuramente difficili (ma ottengo ottimi risultati con prodotti anche ecobio che costano meno di metà), o dipende dal fatto che io i prodotti me li sono pagati.
Per quanto mi riguarda, dunque, giudizio negativo senza appello, con l'aggravante di un costo decisamente elevato.
Voto:
3 (giusto perchè non do' di meno, come si diceva a scuola...)