domenica 2 ottobre 2016

Bare Minerals Bareskin Pure Brightening Serum Foundation: promosso!



Oggi recensisco un prodotto Bareskin, che come noto è una marca americana di prodotti make up basati sul minerale: non ecobio, ma compromesso ragionevole alla luce della buona composizione (no siliconi, no petrolati nè parabeni), ridotta, essenziale, senza profumazioni di sintesi aggiunte.
Il concept è un prodotto make up performante, e che faccia contemporaneamente del bene alla pelle.
Molto noti da anni i loro fondi minerali, coi quali (come per tutte le polveri) non mi trovo molt bene causa secchezza della pelle, che mal si accorda con la polvere minerale che, di per se', asciuga ancor di più.
Comunque.
Essendomi trovata divinamente questa estate col loro Gel colorato SPF 30, il Complexion Rescue cioè, ho voluto dare una chance al fondotinta in siero che la Casa propone, ovvero il Bareskin, che ho acquistato in tonalità n. 08 (Bare beige).
Questo prodotto, che reperite facilmente in tutti i punti vendita Sephora per circa € 34 per 30 ml di contenuto, PAO 12 mesi, è un fondotinta fluido, che va ben shackerato prima dell'uso per consentire alle polveri minerali di emulsionarsi bene con la fase liquida - il siero - vanta tra gli ingredienti del siero estratti di cellule staminali di lillà, acido ialuronico e vitamina C, con proprietà antiox e protettive.
Ha un SPF 20, che non guasta mai, determinato da filtri fisici.


Impressioni:
Appena steso, ha un odore un po' da olio, ed anche la consistenza sembra vagamente oleosa (avete presente il fondotinta liquido So' Bio, che avevo recensito qui? ecco, molto simile....solo in prima battuta, però. La riuscita di questo di Bareminerals è infinitamente superiore)
Utilizzato con il suo particolare pennello  questo (Bareminerals propone un pennello studiato ad hoc per ciascuno dei propri prodotti: questo ha uno speciale serbatoio centrale su cui far cadere la goccia di prodotto che occorre), in quantità omeopatiche, poichè con 4 gocce - si, proprio gocce - si applica molto facilmente sulla pelle, che uniforma molto bene sia pure mantenendo un finish naturale e leggero.
  
Bareskin 08
  
Bareskin n. 08 sfumato
Poi bisogna dargli il tempo d fondersi con la pelle ed "asciugare", eventualmente fissandolo con una cipria. Io Possiedo anche la loro Mineral Veil, polvere fissante a base di amido di mais, ma onestamente non mi pare questo granchè. Una normalissima polvere di riso mi pare migliore, così come qualsiasi altra cipria possediate, bio o meno.
Il finish è semioleoso appena applicato, ma dopo due minuti e un filo di cipria è asciutto, senza risultare gessoso o polveroso.  Naturale ma curato.
Il prodotto comunque mi piace parecchio: dura inalterato molte molte ore, anche se ad es a me, che ho la pelle soprattutto sulle gote molto secca, tende ad evidenziare un po' le pellicine se non ci metto sotto una generosa dose di idratante. Quindi almeno per me il siero di cui è costituito il fondo, non è sufficiente da solo.
Si stende comunque altrettanto bene con una beauty blender, un po' più difficilmente con le dita, poichè è molto liquido, ma non è impossibile: il pennello apposito quindi non è a mio avviso strettamente indispensabile.
Giudizio:
Reputo  Bareskin un gran bel prodottino, che dura molto visto che se ne usa pochissimo (ha una altissima resa): dunque, alla fine non costa nemmeno troppo. Idrata effettivamente molto bene la pelle, anche se è in ogni caso necessario applicarlo sopra un trattamento idratante. Infine, lo ritengo adatto a elli secche o misto secche, non direi a pelli grasse o molto oleose. Copertura media, finish naturale, tenuta ottima (se fissato con un minimo di cipria).
Voto:
7  e  mezzo

Nessun commento:

Posta un commento