Etichette

accessori-strumenti trucco Alkemilla Alkemilla maschera ristrutturante fragola e panna Antipodes Antos autoabbronzanti Balsamo arancio limone Alkemilla Balsamo Moringa e Girasole La Saponaria Balsamo Moringa e Lino La Saponaria Bare Minerals Bareminerals Bareskin Beautylicious Delights benecos Bio Bio Baby Biofficina Toscana Biofficina Toscana Cremagel alla malva Biofficina Toscana Lozione illuminante;La Saponaria Crema no age melograno Bioturm blush Brightening AHA Peel Mask Madara bronzer capelli Cattier Cellular Repair Serum Madara Chanel cipria Complexion Rescue contorno occhi corpo Couleur Caramel Creamy Comfort crema colorata Crema gemre di grano Fitocose cura della pelle Dr Bronner's; Burt's Bees Dr Haushka Eye Contour Cream Madara eye liner Fitocose Fluido antiage vit C Fitocose fondotinta Gel Bonne Mine Velours gel doccia Green Energy Organics hair care Hevea Jalus C10 Khadi La Saponaria Latte detergente mandorle Fitocose Lavera Le Volume Noir Lepo Liquidflora lozione corpo Madara Madara Cleansing Milk make u make up make up viso mascara Mater Natura Maternatura MUFE multicolor Nabla Nabla Blossom Blush Beloved Nabla Shade&Glow Saint Tropez Neve Neve Cosmetics Neve Flat Perfection Velvet Matte Neve Vernissage occhi Oleus siero ristrutturante Fitocose ombretto pelle secca Phitofilos Balsamo Gocce D'Oro Phitofilos Shampoo Gocce di seta Phyto Phytoelixir crema lavante capelli ultra secchi Phytokeratine Extreme; Phytojoba Maschera Luminosità alta idratazione Purobio Purobio; fondotinta Regenerating Night Cream Madara rossetti Sante shampoo siero skin care So Bio Etic So' Bio Etic solari TheAllNaturalFace Ultimate Face Lift Madara Vegale viso

lunedì 19 gennaio 2015

alcuni ombretti Nabla...

Altra non esaltante esperienza con Nabla che, purtroppo, non riesco ad apprezzare.



Ho acquistato di recente questa palette vuota (anzi, da vera scema ne ho acquistate inavvertitamente due.....non mi ero accorta di averne caricate due in carrello....sob! se qualcuna la volesse, è qui
da sx sul braccio: Narciso, City Wolf, Fossil, Petra;
Sulla palette, in senso orario: Narciso, City Wolf, Fossil, Petra
) e mi sono agguantata alcuni ombretti mat che mi parevano carini:
Petra, Narciso, Fossil e City Wolf.





Già possedevo Christine, quale singolo e punto luce, e non mi dispiaceva (sebbene trovi che non sia insostituibile, con i vari punti luce da Kiko ad es)
Christine-Nabla

Con questi ombrettini, presi da Ecobelli, ottimo sito, veloce e precisissimo,  in refill size per un costo di  6,50 € cadauno, volevo crearmi finalmente una palettina bon ton da tutti i giorni.
L'Inci sappiamo che è privo di porcherie, seppure non ecobio.
Christine-swatch



Niente: ho innanzitutto scoperto che con l'effetto polveroso-gessoso del finish mat sugli occhi, non mi ci vedo proprio. Non mi piaccio. E preciso che sono in grado di realizzare make up anche complicati tecnicamente e raffinati, con ottanta pennellini diversi a palpebra. Insomma, non è un problema di scarsa manualità: è che proprio l'effetto mat non mi piace.
Nemmeno il troppo shimmer, a dire il vero, ma decisamente il mat peggio di tutto.
Ed inoltre, questi ombretti li ho scelti in nuances quasi tutte fredde, spente: che evidentemente non mi donano.
Devo avere il sottotono decisamente caldo.
Infine, gli ombretti Nabla senza un primer siliconico sotto (ma a quel punto, perchè preoccuparsi di prendere ombretti senza siliconi e petrolati?....) non durano una cippalippa. Nemmeno due ore, e si volatilizzano.
Provato con diversi primer e correttori bio, niente da fare.
E io non ho la palpebra oleosa.
Insomma, per quanto mi concerne, bocciati e non li utilizzerò assolutamente.
Il che fa si che, dopo la delusione delle tinte labbra (ma li, ero io ad aver sbagliato prodotto), di cui pure vi avevo parlato, decisamente Nabla non fa per me.
Vi lascio comunque gli swatches, nella speranza che magari a qualcuna cui piace il genere siano utili.
voto: 5



venerdì 9 gennaio 2015

creme corpo Fitocose: rassodante al Ginseg e profumata alla Vaniglia e lavanda

  
 


Due creme corpo di Fitocose, quella rassodante al Ginseng la uso da un paio di mesi, l'altra - quella profumata alla Vaniglia e Lavanda - la uso da anni ma per la prima volta nella formula densa (l'avevo sempre usata nella veste fluido corpo).
E questo è un piccolo giallo, in quanto credevo di aver ordinato quella fluida - credevo esistesse solo quella, infatti la versione densa in barattolo non la vedo sul sito - e mi è arrivata invece quella appunto densa, della linea creme corpo. 
Che io tutt'ora non vedo on line. Dunque vi ricopio a mano l'inci, che è quello delle creme dense
Acquistate sempre sul sito di Fitocose, quella al ginseng costa € 17,70 per 200 ml, l'altra costa meno, 12,90 € sempre per 200 €
inci della crema rassodante al ginseng:
Aqua - Aloe barbadensis gel*- Octyldodecanol - Cetearyl alcohol - Glycerin*- Polyglyceryl 3stearate citrate - Coco caprylate - Glyceryl stearate - Butyrospermum parkii butter*- Theobroma gradiflorum butter*- Hydrolyzed glycosaminoglycans - Capryloyl glycine - Phospholipids - Centella asiatica extract - Panax ginseng extract - Glyceryl caprylate - Xanthan gum - Acacia senegal gum - Sodium dehydroacetate - Potassium cetyl phosphate - Rosmarinus officinalis extract - Brassica napus seed oil - Sodium phytate - Citric acid - Cinnamomum zeylanicum oil - Profumo**- Citronellol**- Geraniol**- Limonene**- Linalool**- Benzyl benzoate**.
*da agricoltura biologica
**da oli essenziali naturali
inci crema corpo Vaniglia e lavanda:
aqua- aloe baradensis gel-octyldodecanol-cetearyl alcohol-gycerin-glyceril stearate citrate - glyceril stearate - heliantus annuus seed oil - butyrospermum parkji butter - xantan gum - citric acid - allantoin - potassium sorbate - capryloil glycine - glyceril caprylate - rosmarinus officinalis extract - brassica napus seed oil - sodium phytate - lavandula hybrid oil - ethil vanillin - citrus aurantium bergamia oil (defurocum.)-  citrus aurantium amara oil - citrus nobilis oil - citrus aurantium dulcis oil - rosa damascena oil - eucaliptus globulus oil - citrus medica oil (deterpenato)-  benzoin extract - limonene- linalool - citral - geraniol - benzyl cinnamate - benzyl benzoate. 
Opinione: 
Sulla crema rassodante avevo molte aspettative, create dalle entusiastiche recensioni sul sito. L'odore è vagamente erbaceo, ma non sgradevole e comunque scompare subito. E' molto ricca, densa, adatta alla mia pelle drammaticamente e cronicamente secca. Direi, più al periodo invernale che ai periodi caldi.
Non posso invece dire di aver notato effetti quanto al rassodamento. E' anche vero che probabilmente non avevo grandi necessità, attesa la qantità di sport che pratico quotidianamente da sempre. Ma ciò che mi premeva era migliorare la texture della pelle, non di quello che ricopre, atteso che ora a 42 anni una minore tensione e compattezza io la noto....Ebbene: non mi pare di aver notato grandi differenze al riguardo.
Però la pelle risulta ben nutrita, morbidissima.
A parità di effetti, però, allora, preferisco continuare con l'altra crema, quella profumata alla Lavanda e Vaniglia, che per la prima volta ho scoperto nella versione densa (avevo sempre usato il fluido), che ha un profumo inebriante e costa parecchio di meno (10 € contro i 17 di quella al ginseng).
In ogni caso, due ottimi prodotti. Mi sono piaciuti, come pressochè sempre quelli di Fitocose.
voto: 8

Latte detergente Bio Bio Baby

  


dove: Ecco-Verde (ma anche in molti altri siti di e-commerce, e negozi fisici)
prezzo: 5 €
contenuto: 250 ml
pao: 12 mesi
Certificato Icea
Ho acquistato questo latte detergente su Ecco-Verde, attratta sia dall'inci molto interessante (assenza di tensioattivi e alcuni principi attivi lenitivi interessanti, come la camomilla, olio di riso, burro di karitè). 
Inoltre è prodotto da una azienda italiana, e anche questo mi piaceva (se posso sostenere le aziende del nostro Paese, in questo momento, lo faccio volentieri)
Volevo utilizzarlo quale latte detergente per me, sebbene sia principalmente indirizzato alla cura del bebè.
Non mi ci son trovata: è eccessivamente pastoso e denso, con una bassa percentuale d'acqua, per utilizzarlo sul viso, ma soprattutto, brucia moltissimo sugli occhi, dove è impossibile non passarlo se si utilizza anche come struccante: e io non uso due prodotti diversi per il trucco occhi e viso. Sarebbe anche un controsenso ecologico, usare dischetti di cotone per il trucco occhi e prodotti eco bio per lo strucco.
Quindi spiacente, ma per me non è un prodotto che va bene.
voto: 5

fondotinta Translucent di Dr Haushka 01

Vi recensisco questo fondotinta bio, cui mi sono avvicinata grazie alla segnalazione di Semplicementebio (qui), davvero precisa.
E  usandolo ormai da 4 mesi, posso dare il mio contributo: concordo nel giudizio positivo!
Premesso che di fondotinta bio ormai ne ho testati decine, tra quelli fluidi, compatti e in polvere minerale,  credo di avere ormai una certa statistica.
Io ho una pelle matura e molto secca, soprattutto sulle guance, che per di più tendono ad arrossarsi facilmente (pelle sensibile e reattiva).
Dunque cerco una coprenza da leggera a media, una buona idratazione, e un minimo di camuffamento dei rossori. Senza però effetto mascherone!!
Questo fondotinta, che ho acquistato per circa 22 € (per 30 ml e pao di 12 mesi) in un negozio di articoli naturali vicino a dove lavoro (un Bioè), nella colorazione 01 (la seconda: esiste in altre 4 nuances), mi ha davvero soddisfatta anche se non è attualmente il mio preferito assoluto.
scusate la confezione zozza, ma non sono riuscita a pulirvela...

L'inci, essendo Haushka, ci fa stare assolutamente tranquille:
Water/Aqua, Alcohol, Anthyllis Vulneraria Extract, Daucus Carota Sativa (Carrot) Root Extract, Macadamia Ternifolia Seed Oil, Persea Gratissima (Avocado) Oil, Simmondsia Chinensis (Jojoba) Seed Oil, Glycerin, Althaea Officinalis Leaf Extract, Cetearyl Alcohol, Hamamelis Virginiana (Witch Hazel) Extract, Prunus Armeniaca (Apricot) Kernel Oil, Butyrospermum Parkii (Shea Butter), Rosa Damascena Flower Wax, Beeswax/Cera Flava, Fragrance/Parfum, Limonene, Linalool, Citronellol, Geraniol, Coumarin, Citral, Benzyl Benzoate, Eugenol, Bentonite, Xanthan Gum, Sodium Cetearyl Sulfate, Iron Oxide/CI 77491, Iron Oxide/CI 77492, Iron Oxide/CI 77499, Titanium Dioxide/CI 77891, Ultramarines/CI 77007

A me interessano soprattutto le proprietà lenitive ed antiox dei componenti, quali l'estratto di carota, l'estratto di hamamelide, la rosa damascena, e gli olii pregiati che conta in composizione.
coprenza: non elevata, ma modulabile aggiungendo prodotto. Io personalmente mi trovo bene a stenderlo con le dita, trovo che pennello e spugnette non vadano bene; ho provato, ma gli altri metodi di applicazione non mi danno lo stesso risultato omogeneo che le dita.
tenuta: molto buona. Tamponato con un minimo di cipria eco bio o polvere di riso, dura fino a sera.
finish: naturale satinato. Non lucida col passare delle ore, non migra, non vira di colore.
colore: io uso lo 01, che è un sabbia chiaro senza sottotoni rosa nè gialli. Credo vada bene per la gran parte di noi (io comunque di Neve uso sia il medium neutral che il medium warm, sto a metà tra i due). Vi è comunque una colorazione più chiara, ed altre più scure come vi invito a verificare sul sito ufficiale, le cui foto sono piuttosto fedeli, qui
Diciamo che va bene per chi non ha grandi difetti da coprire, e cerca un risultato finale curato ma naturale (per dire, il Liquidflora liquido è molto più coprente e si "nota" di più), o per chi non ama l'effetto spesso un po' gessoso dei fondi minerali in polvere.
la resa colore: n. 01
   
  

Dunque, acquisto consigliato!
Voto: 8 pieno!!

altro mascara decisamente no: Hypnose Star di Lancome-bocciatura sonora!

Dopo il pacco di They're Real di Benefit, risalente a nemmeno un mese fa (ve ne parlo qui), ecco che incoccio nell'ennesimo prodotto decisamente NO, (altri 26 euro e rotti, e fan quasi 60 buttati).
Qui è colpa mia: entrata determinata ad acquistare Dior Iconic Curl, mi sono fatta convincere dalla commessa a prendere questo di Lancome.
Ciò perchè mi lamentavo della eccessiva pastosità del They're Real, che dunque appiccica le ciglia e fa uno schifo: e lei, rilevando che però allora anche Dior Iconic lo avrei trovato troppo denso e si rischiava il bis del problema, mi ha proposto Lancome. Questo, appunto, Hypnose Star di Lancome:  

Non vi posto l'inci, che è quanto di più sintetico ci sia, e va be. Si sa.
(Ma, come ho già scritto altre volte, per quanto riguarda le ciglia pur di ottenere il risultato non mi formalizzo rispetto all'inci. La pelle, è un altro discorso)
Bene.
Anche questo mascara, che si caratterizza per la particolare forma a triangolo piatto dello scovolino, che vi mostro:

non mi piace assolutamente.
E' anche peggio di They're Real (e non credevo fosse possibile!). 
Infatti, oltre ad appiccicare ed incollare le ciglia tra loro, dopo qualche ora mi lascia un fall out di pezzettini che si disgregano sotto le ciglia inferiori: e ciò senza nebbia, senza che mi sia stropicciata inavvertitamente gli occhi, sia con trucco eco bio che con trucco tradizionale, od anche nulla, sull'occhio.


Difetto che potrei tollerare in un mascara ecobio da 7 euro, ma che trovo assolutamente inammissibile in un blasonato mascara da 26!.
Pertanto, sono di nuovo senza mascara...
Avessi almeno ripreso il fido Inimitable di Chanel....quello, non mi ha mai deluso.
Devo dire che a questo punto, i mascara che ho recensito avendoli molto apprezzati questa estate, Occhioni di Neve Cosmetics e Lunga Durata di Avril ((ve ne parlo qui), non solo reggono il confronto coi colleghi di alta profumeria, ma li battono di diverse lunghezze.
Dunque, voto inappellabilmente: 4

venerdì 2 gennaio 2015

Mascara They're real Benefit.....bocciato!

  


Vi parlo oggi di questo mascara che mi son fatta rifilare da una delle bravissime commesse di un Sephora, che hanno la dote di riuscire a farmi acquistare anche se non intendevo, o farmi prendere un prodotto più caro di quello che avevo intenzione di comprare quando sono entrata.
Innazitutto, la casa (Benefit) la conoscete certamente, americana e gettonatissima.
Io avevo qualche altro prodotto loro, ed esattamente il Bronzer Dallas, nonchè il fondotinta in polvere Hallo Flawless, eccoli
 e la cipria Porefessional Zero Shine di cui vi ho parlato qui.
Il fondo l'ho buttato dopo due o tre utilizzi: assolutamente innaturale e mascherone, e effetto biacca in faccia (gessoso insomma), mentre il bronzer lo uso perchè anche se poco scrivente, è carino e lascia un effetto naturale.
Sono tutti prodotti di fascia medio/alta, che si caratterizzano per il packaging retro e ricercato.
Gli inci sono tradizionali, e certo non eco, ma ogni tanto faccio un'eccezione (soprattutto sul mascara devo dire).
Insomma, il They're Real: € 26 per 8 grammi di prodotto.
Risulta il più venduto e bla bla, un mezzo miracolo.....e niente, li ho "usciti", come si dice.
Ma non mi piace granchè, e certo molto meno di tanti altri - bio inclusi - che ho provato.
Lo scovolino mi aveva convinta: è di quelli in elastomero, che in teoria dovrebbero pettinare bene le ciglia.

Il colore è un bel nero intenso. L'impasto sembra anche molto fluido.
Ma purtroppo, è difficile da lavorare e asciuga velocissimamente. Inoltre, se si tenta di applicare passate ulteriori, incolla ed appiccica le ciglia con un bruttissimo effetto, che vi esemplifico qui sotto:

Invece io sono abituata a dare almeno un paio di passate. Inoltre, indurisce tantissimo le ciglia, e nemmeno questo a mio avviso è un effetto apprezzabile.
Infine, non curva affatto le ciglia, non  allunga nè volumizza.
Trucca, questo si, e le intensifica molto per via del colore. Ma per 27 euro, io pretendo di più.
Sulla stessa fascia di prezzo, ad es, il mascara  di Chanel Inimitable è 10 volte meglio, mentre tra i bio sono molto meglio Neve e Avril che vi ho recensito qui.
Morale della favola: anche qui, risparmiate pure i soldini, o non rammaricatevi se eccede il vostro budget per il mascara!
Voto: 5